Silenzio

Tutto dorme.

Il silenzio ti entra dentro.

La voce risuona sorda, un urlo

è uno stupro.

E’ un silenzio che assorda

anche la luce del sole.

Avvolge di fitta nebbia

gli scarsi richiami

nell’aria immobile,

i pensieri, le sensazioni.

Per trovare vita

bisogna scavare nel fango,

giù nel regno dei funghi

e delle muffe, percorso

di bave di lumache e vermi.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

MONDO FLUTTUANTE by Seym

Blog di varia umanità

Cronache dalla libreria

pulp fiction dalla mente

A sentimental Journey through The Alps

La montagna che è in me anche in città

Uno sputo di cielo

pulp fiction dalla mente

umilmente

Un altro modo di Essere

Polidattilografia

Digitato da Ludovico Polidattilo esclusivamente con il sesto dito.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: